Le nostre rotte 2018

Lo scorso anno avevamo deciso di spostare la barca in Grecia e andare a passare qualche anno là. Una settimana prima di partire un amico di Salina, un Siciliano Doc che giocosamente chiamiamo Spic e Span o Shining, ci dice “ma cosa andate a fare in Grecia, fermatevi alle Eolie. C’è sole, un mare spettacolare, 7 isole molto belle, e cibo… ma che ve lo dico a fare. In più la Sicilia ha tutta la storia che volete e in più è un territorio unico al mondo”. E abbiamo cambiato meta.

Impagabile libertà di cambiare decisione. E abbiamo fatto bene.

Per le tue vacanze a vela è un posto speciale: le magnifiche isole Eolie. Sette sorelle ciascuna con un carattere forte e di grande fascino. Una vacanza perfetta. Sette isole a poche ore di navigazione l’una dall’altra, ciascuna con qualcosa di diverso. Un tuffo nella bellezza e nella cultura siciliana.

Vulcano

Proprio accanto a Lipari, la più vicina alla costa siciliana è l’isola di Vulcano, dominata dal cono del Gran Cratere che emette nubi di gas sulfureo. Salire in cima a Vulcano vuol dire godere di una delle più belle viste delle Eolie, letteralmente mozzafiato. L’isola è famosa per le sue belle spiagge e bagni di fango (ottimi per la pelle). Ci sono tre ancoraggi che a noi piacciono:

  • Nord Est: porto di Levante, una piccola insenatura giusto di fronte al paesino di Vulcano e davanti alle piscine di fanghi naturali;
  • Nord Ovest: Porto di Ponente con le sue sabbie nero pece, che si sono create nei secoli dalla tritatura della roccia vulcanica;
  • Sud: Cala Gelso, la prima rada ancorabile che si incontra arrivando dalla costa.

Il nome dell’Isola deve la sua origine a Vulcano il dio del fuoco romano, Efesto per i greci, responsabile della fabbricazione delle armi degli Dei che visse all’interno del vulcano.

Lipari

Lipari è la più grande isola delle Eolie. Come risultato delle origini vulcaniche l’isola è ricoperta di ossidiana e pomice. Uno dei punti che noi preferiamo sono le Spiagge bianche, una distesa di mare azzurro con una costa di un bianco quasi latteo. Lipari ha un paesino tipico dove cenare in ottimi ristoranti e, per chi ama la movida serale, molti locali.

I nostri ancoraggi preferiti:

  • Le spiagge bianche, una distesa di mare azzurro con fondo di massimo 10 metri;
  • Marina Corta, di fronte l monastero e al vecchio paese di Lipari;
  • I Faraglioni, una baia isolata dove la notte rimangono pochissime barche all’ancora e che da veramente l’idea del piacere dell’ancoraggio.

Salina

Salina è lussureggiante e collinare. La sua vegetazione è particolarmente bella e ha molte piccole baie e promontori come Pollara, una baia molto attraente che ha origine dal cratere di un vulcano spento. E’ forse uno degli ancoraggi più belli delle Isole Eolie.

Sempre a Salina sono da vedere Lingua e soprattutto da provare il famoso Pane Cunzato di Alfredo.

Ancoraggi preferiti: Pollara, piccolissima baia a Nord dell’isola, circondata da alte scogliere di tufo.

Panarea

Panarea è un’isola con un enorme fascino per i visitatori. La più piccola delle isole Eolie, dalla quale si gode di una bellissima vista di Stromboli all’orizzonte. E’ considerata l’isola più cool delle 7 sorelle. E’ l’isola dei Vip. La sera ci sono molti bar e ristoranti dove passare qualche ora di movida. Il mare di Panarea è eccezionale. E’ tra le Eolie quella che ci entusiasma meno, non amiamo molto la confusione, ma senza dubbio ha dei tratti di mare molto belli.

Ancoraggi preferiti:

  • Lisca bianca e Lisca Nera, qui si ancora tra le due rocce che sono a circa 1 miglio dall‘isola. Bagno superbo soprattutto perché si possono vedere delle fumarole sottomarine che emettono gas facendo ribollire la superficie dell’acqua.
  • Cala Milazzese, situata a sud dell’isola, spiaggia bianca circondata dal verde.

Stromboli

La più remota delle isole, Stromboli. Un vulcano attivo che erutta ogni 15 minuti. Le eruzioni di Stromboli sono un vero ed unico spettacolo della natura. Si può salire sulla cima dell’Isola e vedere le eruzioni dall’alto o guardarle la notte dal mare. Il Paesino di Stromboli è quello che ci si aspetta, bianco, dove ogni dettaglio è tipicamente siciliano.

Alicudi e Filicudi

Alicudi e Filicudi si trovano verso ovest e sono isole meno visitate, in particolare Alicudi; ma entrambi sono spettacolari e hanno interessanti punti di ancoraggio per un lungo pranzo di involtini alla melanzane, calamari o pesce appena pescato, “totano”… e tanto vino siciliano. Il lato occidentale completamente disabitato di Alicudi rivela pareti di roccia che si tuffano nell’acqua particolarmente affascinanti.